Se la CNN riscrive la storia dell’hôtellerie con qualche errore.

Il 24 gennaio Kristen McKenzie sul sito della CNN scrive il post First! 8 hotels that changed the industry nel quale elenca 8 alberghi che, a suo dire, hanno cambiato il modo di fare hôtellerie. Tra queste righe noto alcune imprecisioni o almeno delle tappe della storia alberghiera che sembrano imprecise e che magari qualcuno potrà contribuire a definire meglio.

Lasciando passare l’hotel che per primo offre un albero di natale elettrificato, secondo la CNN il primo hotel ad offrire camere con bagno privato fu The Goring Hotel a Londra, secondo le informazioni in mio possesso il primo hotel con bagni in camera è stato il Tremont House di Boston nel 1829, primo hotel 5 stelle in USA. Lo stesso Tremont offriva il sapone in bagno fin dal 1829, mentre la CNN segnala il primato della “linea  cortesia” al Four Seasons London a Park Lane nel 1970.

tremont

Tremont House Boston

In accordo con il primo hotel che offre il mini bar in camera Hilton Hong Kong (1974). Il primo albergo a offrire la radio in camera, secondo la CNN è il Boston Park Plaza Hotel nel 1927 che però all’epoca si chiamava The Hotel Statler.

Sempre della catena Statler, ma questa volta a Detroit, è il primato delle prime camere con aria condizionata indipendente nel 1934, secondo la CNN il primato è dell’Adolphus Hotel a Dallas nel 1950.

statler boston

Statler Boston

Altre chicche? Nel 1946 il primo hotel con casinò è il Flamingo a Las Vegas, nel 1947 il Roosevelt Hotel di New York installa apparecchi televisivi in tutte le camere della struttura, Nel 1958 Sheraton lancia Reservatron, il primo sistema elettronico automatizzato di prenotazione nel settore. Addirittura risale ai primi anni del 1800 all’Holt Hotel di New York il primo ascensore per il trasporto dei bagagli degli ospiti. Nel 1927 il Drake di New York è il primo hotel americano con un locale discoteca: lo Shepheard’s.

La CNN ha ragione quando sostiene che il Room service è stato inventato al The Waldorf Astoria di New York City.

La storia dell’hôtellerie è affascinante, un po’ come il mondo della Formula 1 dove si provano in anticipo tecnologie che diventeranno poi di grande diffusione.