Mission INPSpossible

Fino all’anno scorso utilizzavo il sito dell’INPS per controllare la regolarità dell’accredito sul mio estratto conto dei versamenti. Il funzionamento è sempre stato egregio e la regolarità dei vari aggiornamenti era apprezzabile.

Poi, con mia somma soddisfazione ho letto che “INPS: nuovo sito web, servizi esclusivamente online dal 2011“. Addirittura:  “A partire dal gennaio 2011, sarà possibile infatti accedere a molteplici servizi online, come la presentazione di una ventina di domande per prestazioni diverse fruibili e formulabili esclusivamente online. Tra queste, indennità di disoccupazione, iscrizione di lavoratori domestici, certificazioni reddituali, iscrizione e richiesta di variazione dei lavoratori dipendenti“.

Fruibili e formulabili esclusivamente on line? Ebbene, mi reco all’ufficio INPS per poter richiedere autorizzazione per avanzare richiesta per gli assegni familiari che mi spettano. Non sto giocando, devo prima chiedere l’autorizzazione e dopo aver ottenuto l’autorizzazione chiedere gli assegni familiari. Allo sportello INPS la gentile signora mi dice che non possono farlo allo sportello ma dovrò andare a casa a farlo su internet. Provate a cercare il modulo se siete capaci?

Una volta trovato compilate le varie e lunghe schede e quando andate a confermare il sistema si impalla irrimediabilmente, ci provi due tre volte e poi rassegnato ritorni all’INPS dove cerchi di spiegare il blocco del sistema. “Mi spiace ma non posso farci nulla”.

Come posso fare allora? Basta rivolgersi al patronato per farlo. Ma come, campo e vivo su internet ci guadagno anche da mangiare e ho bisogno del patronato? Si, perché mi viene spiegato (non all’INPS) che se il mio accesso non funziona, la stessa cosa non accade se ad accedere sono i patronati. Insomma con il codice del cittadino si blocca, con quello del patronato no!

Va bene sono io quello che pensa sempre male. Si cambia comune, si cambia richiesta (questa volta una indennità di disoccupazione) e guarda caso quando vado per accedere alla schermata relativa alla richiesta ecco cosa accade: il sistema risponde Il servizio richiesto è in costruzione e sarà disponibile a breve.

Ma come? Se posso farlo solo su internet perché il servizio è sempre in costruzione? Ma una vocina mi suggerisce: il patronato è proprio li vicino.

Sarà anche vero che a pensar male si sbaglia, ma ora che tutto è da fare on line, lunedì prossimo andrò per la nona volta agli uffici INPS per fare quello che fino a un anno fa si faceva in un ufficio in una mattinata. Forse all’INPS non hanno capito cosa è internet oppure….

Tags: