Date valore alle vostre recensioni: fatevele pagare!

Cari turisti, durante le vostre vacanze e al rientro a casa verrete invitati dalle agenzie di prenotazione on-line, e da siti del tipo TripAdvisor e anche dagli albergatori (questi ultimi pressati dalla necessità di essere recensiti, meglio se positivamente) a recensire la struttura dove avete passato le ferie.

La pratica del recensire vi verrà “venduta” come possibilità da parte vostra di avere un momento di sfogo o di benessere, magari anche sotto anonimato [ché le frustrazioni in anonimato si digeriscono meglio], rendendo un servigio ad altri viaggiatori.

E’ tutta fuffa sappiatelo. Le vostre recensioni servono a creare contenuti che direttamente e indirettamente portano traffico e fior di profitti ai siti di vendita on line che, sfruttando le visite vi venderanno camere insinuandosi tra voi e l’albergatore. Le vostre recensioni daranno loro molti benefici, tra i quali:

– arricchiscono gratuitamente i siti con contenuti generati dagli utilizzatori stessi;

– capitalizzano il valore dell’azienda (se Telecom valorizza per numero di abbonati, TripAdvisor valorizza per numero di recensioni);

– introitano commissioni per le camere che vendono tramite le varie agenzie di viaggio on-line;

Saranno così gentili da comunicarvi che la vostra recensione ha generato tot visite in tot giorni. Insomma fanno un sacco di soldi sul vostro lavoro, è per questo che vi istigheranno alla recensione.

Datemi retta, quest’estate fate sciopero e se TripAdvisor vuole le vostre recensioni, iniziate a farvele pagare, possono riconoscervi una quota delle commissioni che gli albergatori pagano loro. Buona vacanza a tutti!!!

Tags:
4 Comments

Post a Comment