Rossi, Renzi e Sting, il turismo li vuole così… e comunque Sting tutta la vita!

Niente, canticchiavo il di Venditti motivo Roky, Rambo e Sting  e il passo è stato breve. La sostanza comunque è che, pur impegnandomi, continuo a non comprendere alcune dinamiche del turismo. Niente, ci sono delle cose che mi sfuggono, volete che ve le elenchi? Ci provo…

Punto 1) Renzi fa le vacanze in Versilia e il noto massmediologo Klaus Davi chi? ci fa sapere che per la Toscana, la vacanza del premier, è uno spot che vale 5 milioni di euro. Aggiungo io: va da sé che  un sacco di gente da tutta europa siano essi turisti o viaggiatori arriveranno sulle coste toscane.

renzi_in_versiliaPunto 2) macché Buongiorno Toscana, lo spot di Renzi nell’immediato non ha portato una secchia, addirittura il presidente Rossi, nella sua recente campagna editorial/elettorale ha chiesto a bagni e alberghi di dimezzare le tariffe di settembre per salvare l’annata che, nel periodo dell’alta stagione, è stata una schifezza… per capirsi s’invita a far come colui che, nell’intento di far dispetto alla propria consorte, risolse di amputarsi l’organo riproduttivo… il tutto per portare sulla costa e sulle isole le genti che sono mancate.

rossi_buongiornoL’unica nota positiva sono i like (circa 700) che la domanda de Il Tirreno ha riscosso, tra di essi ho riconosciuto qualche dipendente che vede così la speranza d’allungare la stagione ma che, se ci pensa bene, vede aumentare di pari passo la possibilità che il datore di lavoro gli dimezzi lo stipendio o addirittura non lo paghi per niente.

Punto 3) ancora più contraddittorio, prima si corre al capezzale del moribondo Giglio per la funesta occorrenza della Concordia con contributi straordinari salvo poi accorgersi che forse la Concordia ha rinviato una crisi mordace e che forse è meglio tenersi le piattaforme come monumenti stabili di quel brutto ma “economicamente vantaggioso” evento. Che era meglio sostenere il Giglio dopo lo spostamento della Concordia si disse qua.

piattaforme_concordia

Punto 4) ovvero dei problemi non problemi, siete proprio sicuri che nonostante il fatto non si sia in grado di riempire le strutture durante l’alta stagione sia necessario investire nel 2015 per la bassa stagione? Bassa stagione nella quale tutti gli operatori, fiaccati dal difficile 2014, decideranno di stare chiusi?

bassa_stagione_2015

Punto 5) ovvero dell’eroe della musica, del sesso tantrico e del turismo. Orbene parlo di Sting, mito della musica, mito del sesso (almeno fino a quando la moglie ha smentito che le 8 ore di sesso tantrico erano una bufala), e adesso mito del turismo. Si fa un gran parlare di lui per il fatto che per cogliere olive e uva da lui si paghino oltre 200 sterline al giorno. Ecco in questo cupo panorama di spot da 5 milioni di euro che non funzionano, sconti da fine campionario, e abbassamento della già bassa stagione Sting per me assume le sembianze dell’eroe del turismo di colui che con classe e non poca toscanità da una bella lezione a tutti. E allora Sting tutta la vita, anche senza le otto ore di sesso.

sting

No Comments
  • Osvaldo Danzi

    29 agosto 2014 at 16:43 Rispondi

    Complimenti. Articolo divertente, ironico e realista.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.